Possiamo vivere delle piccole cose non chiedendo nulla di più o sentirci imprigionati nelle piccole cose, perché quelle grandi non le sentiamo alla nostra portata.

Possiamo vivere del passato e condannarci per le nostre scelte prese egoisticamente o possiamo continuare ad esserlo e proseguire imperterriti il nostro cammino.

Possiamo sentirci migliori per quello che pensiamo di riuscire a fare o sentirci grandi per ciò che si crede di noi.

Possiamo credere che il destino sia realmente scritto o semplicemente che la pigrizia stia scrivendo il nostro destino.

Possiamo lasciare che la vita passi lamentandocene o risorgere dalla consapevolezza dei nostri errori, facendo tutto ciò che serve per rinascere.
Federico