La coincidenza che questa quarantena in un qualche modo abbia percorso un sentiero similare alla quaresima, ergendosi nel sacrificio comune, mi ha turbato.

Mi auguro che possa aiutarci a desiderare profondamente e senza egoismi, la banalità della modesta libertà individuale a cui eravamo abituati.

Risorgere senza cambiare sarebbe imperdonabile!

Federico