Vedo scorrere il tempo attraverso un calendario che è inconsapevole dell’andamento del mondo circostante. Vicino o lontano poco conta, perché sono solo numeri, sempre gli stessi e così ho scoperto di non aver ancora scritto 2021!
Vedo ancora sterili guerre in atto nelle quali non mi riconosco e che non mi appartengono. Preferisco dirottare le mie energie nelle piccole battaglie giornaliere che mi competono, augurandomi di non cambiare.
Aspettarsi qualcosa di nuovo? Sarebbe un’illusione alla quale non voglio cedere e non mi rimane che l’unica lezione di vita che ho imparato a mie spese: continuare a credere profondamente nei miei ideali e spingere, spingere e ancora spingere!
Spogliarmi fino all’anima e poi vestirla dell’ultimo tratto di vita vissuta…in fondo mi sento quello!
Un’anima che cerca di rappresentarsi tra colori differenti e forme che mutano al cospetto del sole.
Federico