La vita corre
giorni, mesi e anni
ma nello specchio
ti senti diverso.
Cumuli di domande da porre
cadute libere negl’inganni
e avvicinando l’occhio
vedi tutto il tuo universo.
Forse è per quello che lo abbassi
e sfuggi per paura
perché tra le ombre
in apparenza ridondanti
sei sdraiato a trascinare massi
e per quanto sia dura
è di nuovo novembre
e tu stai ancora andando avanti.
Federico