Tra pensieri e complicazioni
distraggo come riesco la mente
ascoltando suoni e iterazioni
ma ciò nonostante respiro sofferente.

Sono vita o sono morte?
incubo o verità?
sono una perversione della sorte
o l’inadeguatezza della spontaneità?

Non so cosa e chi sono
dove andrò e se arriverò
Non so se nel vento ascolterò domo
o se in silenzio mi accascerò
ma prenderò quel che viene
rimbalzando tra caos e follia
riprenderò quel che mi appartiene
e del resto…
Mia