Mi sembra di vivere all’interno di “The Vaping Death” e non perché vedo questo nostro mondo prossimo alla fine, ma per il fatto che ritrovo troppe analogie con la serie cult e non posso fingere di non vederle.

Il male che doveva ucciderci, lo stiamo scacciando giorno dopo giorno, trasformando ogni dettaglio in sfaccettature inenarrabili, trovando passione addirittura nel pettinare il cotone!

Anni di schiavitù nell’automatismo autodistruttivo delle sigarette e anziché goderci il passaggio a questa oasi di vapore, ci troviamo per l’ennesima volta nella storia a dover lottare tra di noi.

L’uomo è il peggior nemico di sé stesso!

In uno dei post precedenti avevo puntualizzato il lato buono del Vaping legato ai social, ma oggi alcune docce gelide, mi hanno risvegliato dal sogno che stavo vivendo.

La segretezza dei vari modder sinceramente non la capivo e la trovavo eccessiva, ma ora nonostante io non mi senta nessuno, sentirmi derubato anche solo delle idee, che allo stato attuale sono la mia unica forza, mi fa rivedere alcune persone da un’altra prospettiva.

Continuerò con la stessa passione e tenacia a proseguire il mio cammino, ben lieto di conoscere persone con i miei stessi valori, ma gli altri ai miei occhi non esisteranno più!
Federico