L’anima trova energia nella nostra abnegazione
consapevole che sia solo un riflesso instintivo
ed in giornate cupe e gelide
tenta di aggrapparsi alla ragione,
ma se manca quella,
l’unico contatto positivo
è la lamella