Se il silenzio potesse parlare, non riuscirebbe mai a trovare le parole giuste per descrivere quella sensazione di pace, nella quale amplifichiamo ogni nostro senso.

Le parole che ricordiamo, solitamente sono quelle che ci fanno male, mentre le altre il più delle volte, sono solo boccate d’ossigeno tra il fumo dell’ipocrisia.

Fortunatamente il sangue che scorre dentro di noi, ci rammenta che ogni nostra derivazione, emozionale o strutturale, è collegata ad un unica forza: il cuore.


Federico